Ico Parisi
Palermo 1916 - Como 1996

Dal 1935 lavora presso lo studio Terragni, a Como, dove nel 1936 fonda il gruppo "Alta Quota", con gli architetti Cappelletti, Galfetti e Longhi. Dopo la parentesi bellica Parisi edifica le prime architetture che culminano con il Padiglione soggiorno per la X Triennale milanese nel 1954. Nel 1950 si diploma in Architettura a Losanna e nei due decenni successivi si dedica alla progettazione di mobili per alcune tra le più note aziende italiane e internazionali, oltre che alle attività di fotografo e pittore.
Si ricordano la sua partecipazione alla Biennale di Venezia nel 1978, a Documenta urbana, Kassel nel 1982; in Architecture et Industrie nel 1983, in Images et Imaginaires d'Architecture nel 1984, in Les années 50 nel 1988, tutte presso il Centre Pompidou, Parigi.
“La convinzione della necessità di un coinvolgimento di tutte le forze più vive e propositive della società ha sostenuto il suo lavoro progettuale che ha saputo coinvolgere artisti di tutto rispetto (…) tutto in una prospettiva funzionale, senza perdere mai di vista l’estetica, in una giusta interazione della necessità e del piacere. E questo si ritrova certamente anche nel design quando l’uso pare dover condizionare la forma. Qui la felicità inventiva di Parisi trova esiti di particolare efficacia. (…)” Luigi Cavadini
Text en 22
--> %]

Copyright © 2002-2015 Roberta Lietti Arte Contemporanea. Tutti i diritti riservati. La riproduzione parziale o totale senza permesso è proibita.Copyright © 2002-2015 Roberta Lietti Arte Contemporanea. All Rights Reserved. Reproduction in whole or in part without permission is prohibited.