Massimo Lunardon
Marostica (Vicenza), 1964

Consegue il Master in Industrial Design alla Domus Accademy di Milano.
Alla fine degli anni '80 entra nell'ambiente del design realizzando pezzi e collezioni a tiratura limitata per Matteo Thun, Aldo Cibic, Ron Arad, Javier Mariscal, Marc Newson e Andrea Anastasio.
Dal 1998 é docente di soffiatura a lume presso la scuola Vetroricerca di Bolzano.
I suoi oggetti-lavoro, pezzi unici o realizzati in serie limitate, derivano dalla originale inventiva dell’artista e dalla sapiente lavorazione artigianale del vetro.
Per Roberta Lietti Arte Contemporanea Massimo Lunardon ha realizzato MICHAEL, serie di 12 bicchieri in vetro soffiato e satinato che riproduce il movimento dello sbatter d’ali di un uccellino / angelo.
Sempre per Roberta Lietti Arte Contemporanea da tempo Lunardon collabora con l’associazione onlus ComoCuore creando una serie di bicchieri dedicati al tema Cuore che ogni anno viene arricchita di un nuovo esemplare.

Principali esposizioni:
2008, “Massimo Lunardon - Il ricettacolo degli Elementari”, Secondome - Palazzo Scapucci, Roma
2008, “Serie: artisti e galleristi”, Rino Costa Arte Contemporanea, Valenza (Al)
2007, “Arte & Design”, Padua Art Gallery, Padova
2005, “Massimo Lunardon -Collezione vetri natale 2005”, Alisea Arte & Object Design, Bologna
2005, “Frangibile02”, Centro Trevi, Bolzano
2003, Contemporary Decorative Arts Sotheby’s, Londra
2002, Biennale d’Arte di Dakar, Senegal
2002, Contemporary Decorative Arts Sotheby’s, Londra
2001, Contemporary Decorative Arts Sotheby’s, Londra
2000, Vetro-Glass – Istituto italiano di Cultura, Stocholm, Svezia
English text
--> %]

Copyright © 2002-2015 Roberta Lietti Arte Contemporanea. Tutti i diritti riservati. La riproduzione parziale o totale senza permesso è proibita.Copyright © 2002-2015 Roberta Lietti Arte Contemporanea. All Rights Reserved. Reproduction in whole or in part without permission is prohibited.